Recensione L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves

Recensione L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves

Titolo: L’isola dell’amore proibito
Autore: Tracey Garvis Graves
Anno di pubblicazione: 2013
Pagine: 322
Giudizio: 3/5 

Trama

“ L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves” è la storia di un viaggio, di un amore e di un destino.
I protagonisti sono Anna, un’insegnante, e TJ, un 17enne che ha già dovuto conoscere la sofferenza che provoca una malattia come il tumore.
Per recuperare l’anno di studi la famiglia di TJ chiede ad Anna se è disposta a passare l’estate da loro alle Maldive facendo da insegnate al figlio.
Questa sarà l’occasione che aspettava per riflettere sulla sua relazione con John e al loro futuro insieme.
Per TJ il pensiero di un’estate insieme alla sua famiglia e la sua insegnate è un incubo, sperava di trascorrerla con i suoi amici che non vedeva da quasi un anno.
Il viaggio diventa disavventura quando l’idrovolante precipita nell’oceano e in un attimo, il terrore annebbia la vista dei nostri protagonisti obbligandoli a sfidare le onde alla ricerca di una striscia di terra.
Dopo un’interminabile notte TJ scorge un’isola in lontananza, l’unica loro speranza di salvezza.
La fame, la sete e l’assenza di un riparo sono la sfida quotidiana dei nostri naufraghi, un prezzo da pagare nell’attesa dei soccorsi, un’attesa che giorno dopo giorno affievolisce la speranza, lasciando posto alla rassegnazione.

Recensione L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves

Possiamo suddividere “ L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves ” in due parti principali.
Nella prima noi lettori siamo catapultati sull’isola, anche noi naufraghi circondati da un’oceano limpido e una spiaggia meravigliosa a combattere giorno dopo giorno per sopravvivere, guardando il cielo nella speranza di intravvedere un elicottero. L’isola diventa anche la culla di un amore, di una passione, non travolgente ma alimentata giorno dopo giorno dalla consapevolezza che qui, circondati dal nulla, l’uno ci sarebbe sempre stato per l’altro.
Nella seconda parte lo sfondo diventa Chicago, i naufraghi sono ormai lontani dall’isola, la lotta per la sopravvivenza è solo un ricordo ma la società e i pregiudizi che l’accompagnano ostacolano la loro storia d’amore e ora non devono più lottare per la sopravvivenza ma per la loro libertà.
L’amore tra Anna e TJ non è mai banale, fa sognare e riflettere, il lettore può scegliere se appoggiare la società e i pregiudizi o la libertà dei protagonisti.
La narrazione è egualmente suddivisa tra Anna e TJ, portavoce dei loro sentimenti e paure.
” L’ isola dell’amore proibito Tracey Garvis Graves” è una lettura piacevole, che immerge il lettore in una storia appassionante, perfetta da leggere sotto l’ombrellone quest’estate.

 My favorite quote

≪Non c’è posto per me nel tuo mondo.≫ ≪Nemmeno per me≫, ribatté lui, con un’espressione dolce ma un tono risoluto. ≪Perciò creiamo noi in nostro mondo. Lo abbiamo già fatto una volta.≫

…e tu cosa aspetti?

Written By
More from Jolie idée

Pati Jo Bra Fitting & Lingerie – La mia prova

Ieri sono stata ospite nel bellissimo negozio Pati Jo Bra Fitting &...
Read More