Recensione Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt

Recensione Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt

Titolo: Promettimi che ci sarai
Autore: Carol Rifka Brunt
Anno di pubblicazione: 2014
Pagine: 418
Giudizio: 5/5 

Trama

June è una ragazza di quattordici anni timida, goffa e sognatrice; non riesce a trovare un dialogo con i suoi coetanei e per questo spesso resta isolata.
Il suo rifugio preferito è il bosco dietro la scuola, lì riesce ad essere se stessa, a viaggiare con la sua fantasia, catapultandosi nel Medioevo, con le sue gonne e stivali strani.
L’unica persona che riesce a capirla è suo zio Finn, al quale rivela i suoi segreti e sogni senza la paura di essere giudicata.
Sfortunatamente una devastante malattia ancora poco conosciuta lo porta via da lei lasciandola con una ferita aperta che non potrà rimarginare.
Una mattina riceve un pacco dove trova all’interno una lettera che ha come mittente Toby, l’uomo incolpato della morte dello zio, in quelle poche righe Toby le chiede di incontrarlo in segreto senza un’apparente ragione o perché.
June dovrà combattere tra la sua paura e la sua curiosità per ascoltare le parole dell’uomo che suo zio aveva amato e scoprire la verità.

Recensione Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt

“ Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt “ è un libro intenso che racconta sentimenti veri che non possono lasciarci indifferenti.
June è una ragazza che sta crescendo e forgiando la sua identità nonostante si senta diversa dalle persone che la circondano, riesce ad andare oltre all’apparenza e capire, seppur con difficoltà, la natura più nascosta delle persone.
Ho amato il suo personaggio, i suoi alti e bassi, la sua forza ad affrontare un periodo così difficile e il suo altruismo.
Finn durante il racconto diventa una persona irraggiungibile, un simbolo di perfezione per lei e per Toby; un uomo che andava oltre le apparenze, che viveva la vita come più gli piaceva senza schemi e regole a cui attenersi.
Ho apprezzato anche il rapporto d’amore tra Finn e Toby, una storia speciale tra due persone così diverse ma legate da un sentimento profondo e indissolubile.
Il tema dell’AIDS è trattato con delicatezza, riportando la mente agli anni ’80, quando la malattia non era ancora conosciuta e veniva considerata come una vera e propria “maledizione”.
Il finale regala al lettore la speranza che i protagonisti trovino un po’ di serenità nonostante gli sbagli commessi in passato, guidati dalla loro voglia di ricostruire rapporti che si erano spezzati nel tempo.
Consiglio “ Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt “ a tutti i lettori che vogliono addentrarsi in una storia intensa dedicata a tutte le persone speciali che hanno lasciato un segno indelebile dentro di noi.

My favorite quotes

Nella vita vera ti cerchi qualcuno che ti somigli. Qualcuno che possa capire esattamente quello che pensi.

Ma se ti capita di amare nel modo sbagliato? Se ti capita di amare con l’amore-che-perdi-la-testa qualcuno di cui sarebbe talmente indecente innamorarsi da non poterlo dire a nessuno al mondo?

Dita ai lupi che sono a casa. Forse Finn aveva capito tutto, come sempre. Tanto vale dirgli dove abiti, ai lupi, perché ti troveranno comunque.

Quale personaggio hai amato di più?

Written By
More from Jolie idée

Recensione L’uomo che vorrei di Kerstin Gier

Titolo: L’uomo che vorrei Autore: Kerstin Gier Anno di pubblicazione: 2013 Giudizio:...
Read More